Seleziona una pagina

Mangiare panini e toast preparati a casa può sembrare davvero poco invitante se ciò significa mangiarli freddi.

Eh già, la comodità di mangiare un panino al bar è proprio questa, il barista che ti chiede: “Te lo scaldo?”. Vuoi mettere un panino speck e brie bello caldo con uno freddo? Immangiabile!

Per non parlare di come risulta croccante il pane quando viene tolto dalla piastra a confronto di quello non del tutto fragrante comprato il giorno prima… perché la realtà è questa, oggigiorno non tutti riusciamo ad acquistare pane fresco giornalmente. Anzi direi che è più d’uso comune prenderlo in abbondanza quando si va a fare la spesa e metterlo in freezer, per poi scongelare di volta in volta i panini che ci servono. 

Questo però rende ancora meno invitante il nostro panino “casereccio”. 

Quindi al momento 1-0 per il panino del bar. Con il toast poi non c’è proprio gara, il toast freddo non esiste!

Quindi ora provo a proporvi una soluzione che sembra quasi banale, ma forse non a molti è venuta in mente.

Avete mai pensato di comprare una tostiera e tenerla in ufficio? Questo piccolo elettrodomestico potrebbe cambiare il vostro modo di gustare un panino. Ne esistono di vari modelli e svariati prezzi, ma vi assicuro che con 20,00 euro già ne comprate una. Potreste pensare di fare una colletta tra colleghi e prenderne una tutti insieme.

Il vantaggio di averla sarebbe quello di potervi preparare panini o toast a casa e poi, una volta arrivata l’ora di pranzo, scaldarli sul momento per gustarli al meglio.
Così facendo potreste tranquillamente “reciclare” un panino avanzato sulla tavola la sera prima che, messo poi a scaldare, risulterà croccantissimo.

Per quelli che alla mattina non hanno davvero un secondo per preparare la schiscetta, basta preparare gli ingredienti, mettendoli appunto in degli appositi contenitori, e poi al mattino prendere pane, schiscettine varie e voilà, il panino è pronto per essere “montato” all’ora di pranzo!

Foto da web